• JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
  • JoomlaWorks Simple Image Rotator
La Commenda

 Quando sul borgo scende la notte
 si sveglian assieme, torce e bracieri
 ogni taverna offre la sua botte
 gioisce la gola, fuggono i pensieri
 
tra canti e balli, colgo un triste vedere
un mesto silenzio, grida nella festa
zittisce subito un borioso cavaliere
 che del passato, evoca le gesta
 
  non son giullari, ne musici, ne pagliacci
  nascosti tra le latrine e la scuderia
  coperti in fretta con bende e stracci
  cielo senza stelle, sorrisi senza allegria
 
Nel Medioevo, non tutto era splendore
  esclusi dai banchetti, con l'anima digiuna
 oltre le coline, lentamente  il sole muore
  lebbrosi e penitenti, la miseria come luna
 
 a loro mi avvicino, il contagio non temo
  senza vantar alcun atto d'eroismo
  non piango, non fuggo, non gemo
  il vero flagello è sempre lui,  l'egoismo
 
dove la Storia sfocia nella leggenda 
dei versi verso Calerno, han messo le ali
grazie a voi, artisti de La Commenda
non è la lebbra il peggiore dei mali
 
                                                                                  Fabrizio Diotallevi
 

Per queste immagini ringraziamo Basilio Presti e la signora Franca Romani.

Le foto ed i  filmati utilizzati sono concessi in licenza al gruppo storico La Commenda, che quindi non detiene i diritti per autorizzare l'utilizzo o la distribuzione del suddetto materiale. In questi casi dovete contattare il proprietario del copyright identificato nella galleria. Se invece il proprietario è La Commenda, allora dovete inviare una richiesta tarmite e-mail all'indirizzo: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.